’40

1940 – Aurum: la fabbrica delle idee

L’architetto modernista Giovanni Michelucci, chiamato dall’industriale Amedeo Pomilio, progetta l’innovativa struttura “a ferro di cavallo” del nuovo stabilimento Aurum, nel suggestivo scenario della pineta dannunziana di Pescara. L’edificio è progettato per sfruttare al meglio la luce solare e per ospitare, nell’arena all’aperto, spettacoli ed eventi per il personale, anticipando gli attuali principi di sostenibilità e responsabilità sociale dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *