Financial Times

La classifica del Financial Times sulle 'Fastest Growing Companies' in Europa

Pomilio Blumm guida il settore della comunicazione istituzionale ed è la prima società italiana per fatturato nel settore advertising.

Il Financial Times, uno dei più autorevoli giornali economici del mondo ha pubblicato la quinta classifica annuale FT 1000 Europe's Fastest Growing Companies.

L'indice, redatto con Statista, società tedesca leader nella fornitura di dati di mercato e di consumo, è una graduatoria delle aziende che in 33 paesi hanno raggiunto il più alto tasso di crescita annuale nel fatturato tra il 2016 e il 2019.

Per la prima volta, l'Italia è il paese con più imprese nella lista, ben 269. Al secondo posto c'è la Germania con 204, seguita dalla Francia con 162.

Pomilio Blumm è l'unica rappresentante della comunicazione istituzionale e la quarta azienda in termini di fatturato 2019 nel settore dell'advertising "allargato" a livello europeo (Regno Unito incluso) con una crescita assoluta del 221,23% e un CAGR (Compound Annual Growth Rate) del 47,6%.


Il segmento specifico comprende una vasta gamma di aziende classificate come media, centri digitali o agenzie di adv dedicate al marketing aziendale. Per raggiungere i risultati sopra ricordati Pomilio Blumm nel suo processo di crescita si è avvalsa di ben 73 tools proprietari avanzati, in grado di dare ad ogni progetto un valore aggiunto in termini di efficacia complessiva, completa personalizzazione e maggiore affidabilità tecnica: un bouquet unico che unisce il data-telling e le scienze sociali con le competenze neurocognitive e semiotiche.

Franco Pomilio Blumm, che nel 2005 ha fondato UEN (Ultra European Network)

La prima rete di comunicazione globale con sede in Europa, costituita da un attivo ecosistema professionale di agenzie indipendenti spesso leader nei propri mercati regionali, che si è espanso fino a comprendere 103 uffici e 7.200 professionisti in tutto il mondo.

More